Falanghina del Sannio DOCG

La Falanghina del Sannio può essere annoverata tra i vitigni più antichi. I mosti, ottenuti con spremitura soffice, fermentano a circa 18°C. Il vino ottenuto ha un colore giallo paglierino con riflessi verdognoli. I profumo presenta un fruttato elegante, con sentori di mela renetta, banana e ananas; Il sapore è secco e gradevolmente acidulo.

Di buona persistenza aromatica, mantiene le sue qualità anche dopo due o tre anni dalla vendemmia.

Informazioni

Falanghina  DOCG
Vitigno:
Falanghina
Zona di produzione:
Collinare (300-400 metri s.l.m.)
Allevamento:
Spalliera-Guyot o sistema tradizionale
Densità:
2500 ceppi per ettaro
Produzione Max per Ha:
125 q
Vendemmia:
Manuale, in cassette, nella prima decade di ottobre
Uvaggio:
Falanghina in purezza
Resa Max consentita:
75%
Terreno:
Medio impasto tendente all’argilloso
Esposizione:
Sud/Sud-Est
Sistema di vinificazione:
Criomacerazione (8-10 ore alla temperatura di 5 °C)
Pressatura soffice
Decantazione naturale
Inoculo di lieviti selezionati
Fermentazione controllata a 15-18°C
Affinamento con Bâtonnages settimanali
Chiarificazione
Filtrazione
Conservazione in serbatoi d’acciaio
Stabilizzazione Tartarica
Imbottigliamento
Colore:
Giallo paglierino
Odore:
Floreale, fragrante
Sapore:
Secco, fresco, lievemente acidulo